Samsung M3 recensione

Samsung M3 – Recensione completa

Posted on Posted in Recensioni

Samsung M3 recensione

 

 

Mentre le più recenti innovazioni nell’archiviazione di massa hanno interessato principalmente gli SSD e tecnologie non meccaniche, gli hard disk esterni continuano a mantenere la maggior parte dei dati al mondo; per molti di noi sono anche la soluzione di archiviazione più economica per file di grandi dimensioni.

Il Samsung M3 risponde appieno alle esigenze dell’utente medio.

 
 


 

 

Ci sono voluti solo tre anni ai modelli da 2,5 pollici per raggiungere i loro cugini più grandi da 3,5 pollici e, mentre gli ultimi hanno solamente raddoppiato la loro capacità durante il periodo, quella dei dispositivi più piccoli è quadruplicata.

 

All’esterno l’hard disk Samsung M3 è simile a molti dei suoi rivali: può essere tenuto comodamente nel palmo di una mano, ha un indicatore a LED e un connettore USB 3.0 piatto. Sulla faccia principale non c’è alcun tasto di accensione, mentre il logo Samsung abbellisce il rivestimento con finitura finto 3D in nero opaco.

Le dimensioni sono davvero contenute e portarlo in giro in borsa o in tasca è assolutamente pratico.

Il Samsung M3 è senza dubbio datato di funzionalità plug and play: l’unica cosa di cui necessiti per far funzionare il tuo nuovo acquisto è un cavo USB, che verrà utilizzato dal dispositivo sia per il trasferimento dei dati che per l’alimentazione.

Samsung M3 recensioneLa connettività di tipo USB 3.0 permette all’hard disk esterno in questione di trasferire dati ad una velocità intorno ai 400MB per secondo: come per tutti i dispositivi simili la porta USB è retrocompatibile con il protocollo 2.0, quindi non avrete nessun problema ad utilizzare il Samsung M3 anche su computer vecchi di qualche hanno e sprovvisti di porte USB della tipologia 3.0 (se hai bisogno di comodità per l’utilizzo sulla tua console per videogiochi invece dai un’occhiata QUI).

Il Samsung M3 è disponibile in tre versioni per capacità di archiviazione: 500GB, 1TB e 2TB.

Puoi comprare su Amazon (leader per affidabilità e velocità di spedizione) i modelli da 1TB e 2TB (QUI quello da 1TB, QUI invece quello da 2TB).

Il dispositivo è pronto per essere utilizzato appena collegato al PC, ma è compatibile solo con sistemi Windows; per poterlo utilizzare su Mac dovrai formattarlo nel formato FAT32 (un’operazione molto semplice ma necessaria).

Il prodotto viene venduto con una garanzia di tre anni e un certo numero di applicazioni pre-installate: la principale è Samsung Drive Manager che comprende AutoBackup (il nome suggerisce la sua funzione), SecretZone, utile per proteggere i tuoi dati, e Secure Manager, una soluzione di gestione di sicurezza per hard disk esterni.
Le prestazioni del Samsung M3 (che gira a una frequenza di 5400 rpm) sono davvero eccezionali, e lo rendono, insieme alle caratteristiche di praticità e completezza già elencate, uno dei migliori hard disk esterni sul mercato, considerato anche il prezzo davvero concorrenziale. Se cerchi invece un drive con qualche caratteristica in più, ma anche leggermente più costoso, potresti rivolgerti a Transcend.


 

 

 

Caratteristiche principali:

Connessione USB 3.0
Tre modelli disponibili: 500GB ,1TB e 2TB
Piccolo, leggero e comodo da usare
Samsung Drive Manager incluso
Garanzia di tre anni


 

 

Riassunto Samsung M3 9.0/10

Samsung M3 recensioneIl Samsung M3 è sicuramente una delle migliori scelte che tu possa fare per portarti a casa un nuovo hard disk esterno. Il drive è pratico, leggero e, se a qualcuno importa, anche piuttosto bello da vedere, con la finitura “finto 3D” in nero opaco. L’hard disk è inoltre molto semplice da usare (funziona alla prima connessione senza bisogno di alcuna impostazione aggiuntiva) e può vantare uno dei più alti rapporti qualità/prezzo della sua categoria di appartenenza.

 

  • Pro

Il Samsung M3 è un dispositivo economico, veloce e con tutta la capacità di archiviazione necessaria ad un utilizzo piuttosto intenso. Il design non può essere criticato e il software incluso è di sicuro aiuto all’esperienza dell’utente.

 

  • Contro

C’è davvero poco di cui lamentarsi: si può giusto dire che esistono dispositivi simili un po’ più veloci nel trasferimento dati (ma sono anche più costosi).

 

 
 
Foto tratte da Google Immagini.
 
 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail Se ti siamo stati utili, condividi i nostri contenuti!

Facebooktwittergoogle_pluspinterest Seguici sui nostri canali social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *